Via San Pietro 35 - 16035 Rapallo GE - Tel. 0185 263003 -Fax. 0185 263003
A2 MASCHILE, CAMPIONATO AL VIA IL 7 DICEMBRE. LE IMPRESSIONI DEL TECNICO DIEGO CASAGRANDE



Prenderà il via sabato 7 dicembre il campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. Ai blocchi di partenza del girone Nord, 12 squadre (altrettante nel girone Sud) di cui ben otto liguri. Tra queste il Rapallo Nuoto, che l'anno scorso ha ottenuto la promozione dalla serie B. Dovrà vedersela con Chiavari, Lavagna 90, Pallanuoto Brescia, Pallanuoto Trieste, Camogli, Imperia, Quinto, Sori, Andrea Doria, Sport Management e Torino.

In casa Rapallo, il tecnico Diego Casagrande è al lavoro per affrontare al meglio una competizione che si preannuncia stimolante, ma anche molto ostica.

Rispetto all'anno scorso, la squadra si è indebolita – commenta – Sono arrivati tre ragazzi promettenti dal Lavagna ma di contro sette giocatori sono approdati altrove. La 'rosa', al momento, conta 12 anziché 13 giocatori. Le altre liguri, al contrario, si sono rinforzate: dal Lavagna al Chiavari, che puntano ai play off, al Camogli retrocesso dalla A1 senza dimenticare Quinto e Andrea Doria. Davanti a tutte vedo invece Verona e Trieste, che si giocano il primo posto. Verona, in particolare, ha messo in piedi una squadra a livello di massima serie”.

L'obiettivo, gioco forza, è già dichiarato. “Lotteremo per la salvezza, anche se sarà comunque dura perché il tasso tecnico è decisamente elevato – prosegue Casagrande – L'anno scorso erano in quattro a concorrere per i play off, le altre formazioni erano tutte lì, in lizza per i play out. Quest'anno, invece, c'è maggior divario tecnico verso l'alto, nel senso che sono almeno sei o sette squadre a concorrere per entrare nei play off. Noi, comunque, ci stiamo allenando come se dovessimo vincere il campionato anziché centrare l'obiettivo salvezza, con doppia seduta giornaliera e tanto impegno. L'esordio sarà difficile, dapprima con la trasferta contro il Torino 81, poi sarà derby contro il Lavagna (il 14 dicembre) mentre la settimana successiva, il 21 dicembre, ci aspetta la dura trasferta a Trieste”.

Mister Casagrande può contare su un gruppo composto da giocatori giovani, quindi vogliosi di far bene: “L'età media è di soli 22 anni: basti pensare che il 'veterano' della squadra è classe 1987, a cui si aggiungono ragazzi classe '93 e seguenti, per arrivare al '97: e sono atleti che scenderanno il campo, non destinati alla panchina. Pagheremo quindi dazio dal punto di vista della forza fisica. A darci una mano da questo punto di vista potrebbero essere le nuove regole, che tutelano un gioco meno 'fisico'. Chi riuscirà ad adattarsi prima, sulla carta avrà un piccolo vantaggio. Noi stiamo lavorando proprio su questo aspetto”.

 


Pubblicato il 01/01/2013


ULTIME NEWS

TROFEO MASTER AZZURRI D'ITALIA DOMENICA 1 DICEMBRE 2019



II MEMORIAL LUCIANO BERNI 2 E 3 NOVEMBRE 2019



RITORNA A RAPALLO LA PALLANUOTO MASCHILE SETTORE GIOVANILE!



A PARTIRE DAL 23 SETTEMBRE RIPARTIRANNO I NOSTRI CORSI NUOTO CON MOLTE NOVITA'!



SPONSOR

 


Copyright 2013-2018 Rapallo Nuoto S.S.D. a R.L. - P.IVA 00210000998
All Rights Reserved - P.b. Centro Servizi SEF - Disclaimer