Via San Pietro 35 - 16035 Rapallo GE - Tel. 0185 263003 -Fax. 0185 263003
FINALI NAZIONALI UNDER 17 FEMMINILE, IL RAPALLO MEDAGLIA DI BRONZO



Finali nazionali Under 17 femminile, il Rapallo è medaglia di bronzo

Rapallo, 28 luglio 2013



Finali nazionali Under 17 femminile – Finale 3°/4° posto



Rapallo Pallanuoto – Pescara Nuoto e Pallanuoto: 11 - 7



Rapallo Pallanuoto: Bacigalupo, Fiore, Co', Baldassarre, Cassani, Balino, Antonucci, Avegno 4, Adamo 1, Gragnolati 6, Zanetta, Valentino, Passalacqua. All. Sinatra



Pescara Nuoto e Pallanuoto: Mattioni, Scurti, Colletta, Invernizi, Leone, Ranalli 4, Dei Rocini, Di Claudio, Di Marco 1, De Vincentiis 2, D'Anteo, Perna Va., Perna Ve.. All. Castelli



Parziali: 4-2, 2-1, 3-0, 2-4



E' medaglia di bronzo per il Rapallo Pallanuoto. Le ragazze allenate da Mario Sinatra hanno sconfitto per 11 a 7 il Pescara nella finale 3°/4° posto giocata questa mattina nel centro federale di Avezzano, nella giornata conclusiva delle finali del campionato nazionale Under 17 femminile.



Lo scudetto è andato alla SIS Roma, che nella finalissima si è imposta per 9 a 6 sul Cosenza (che ieri ha sconfitto le gialloblu in semifinale).



Alla medaglia di bronzo si aggiungono due premi speciali, entrambi conferiti al capitano del Rapallo Pallanuoto Arianna Gragnolati: quello di Capocannoniere (con 28 reti) e quello di Miglior Giocatore (assegnato dagli allenatori delle otto squadre partecipanti alle finali).



Siamo arrivati terzi, ma va bene così – è il commento del presidente della Rapallo Pallanuoto, Enrico Antonucci – La società continua il filone positivo, considerato che abbiamo comunque conquistato il podio. Di più le ragazze non potevano fare. Magari chissà, se avessimo battuto la Roma nella fase preliminare, il cammino sarebbe stato più agevole. Ma non c'è nulla da recriminare, la SIS Roma ha meritato di vincere e lo ha dimostrato in finale, battendo il Cosenza con un netto 9 a 6. Onore alle vincitrici e complimenti alle nostre ragazze, allo staff tecnico e a tutta la società Rapallo Pallanuoto per questa medaglia di bronzo”.



Sulla stessa linea Claudio Patrone, che ha coadiuvato il tecnico Mario Sinatra sulla panchina del Rapallo: “Siamo contenti, le ragazze hanno saputo reagire nel migliore dei modi alla sconfitta rimediata ieri pomeriggio in semifinale. Oggi ci hanno messo il cuore e alla fine portiamo a casa un bronzo che è comunque importante, così come lo è il fatto di proseguire la striscia positiva e rimanere sul podio. Questa è un'annata da incorniciare, dopo due scudetti arriva un terzo posto, e ancora mancano all'appello le piccoline dell'Under 15, che a loro volta lotteranno per il titolo. Certo, rimane un po' di rammarico per non aver raggiunto la finale: ma anche le sconfitte sono necessarie, per chi pratica sport servono a crescere, maturare e migliorarsi”.



Qualche puntualizzazione in più da parte del vicepresidente Alessandro Martini: “Come dirigente della Rapallo Pallanuoto, sono soddisfatto della prestazione delle ragazze. Come membro della FIN, non posso esprimere la stessa soddisfazione per arbitraggio e giuria: non per quello che riguarda il nostro risultato, ma perché in generale hanno mostrato troppo pressapochismo: il che mi lascia amareggiato, perché in questo modo i valori e i sacrifici che fanno le ragazze per arrivare a giocarsi il titolo vengono stravolti da interpretazioni arbitrali e della giuria non propriamente in linea con quello che dice il regolamento. Onore comunque a Roma e Cosenza, che hanno disputato una grandissima finale: la forza della Roma consisteva nel gioco di squadra, quella del Cosenza nelle migliori individualità. Alla fine ha prevalso la forza del gruppo, ed è un messaggio positivo per lo sport. Tornando a noi, le ragazze sono state brave: il livello della competizione era medio-alto, si poteva arrivare prime come ottave. Siamo soddisfatti, avrei messo la firma per una medaglia, indipendentemente dal metallo. Ringrazio tutte le atlete e anche i loro genitori, che le hanno seguite fino ad Avezzano nonostante il caldo torrido”.



Ora, le speranze di traguardare il record stagionale con la vittoria del terzo scudetto (dopo quelli conquistato dalla prima squadra e dalle ragazze dell'Under 19) sono riposte nelle giovanissime dell'Under 15, che dal 9 al 12 agosto, a Pescara, si contenderanno il titolo italiano per la categoria Ragazze


Pubblicato il 01/01/2013


ULTIME NEWS

TROFEO MASTER AZZURRI D'ITALIA DOMENICA 1 DICEMBRE 2019



II MEMORIAL LUCIANO BERNI 2 E 3 NOVEMBRE 2019



RITORNA A RAPALLO LA PALLANUOTO MASCHILE SETTORE GIOVANILE!



A PARTIRE DAL 23 SETTEMBRE RIPARTIRANNO I NOSTRI CORSI NUOTO CON MOLTE NOVITA'!



SPONSOR

 


Copyright 2013-2018 Rapallo Nuoto S.S.D. a R.L. - P.IVA 00210000998
All Rights Reserved - P.b. Centro Servizi SEF - Disclaimer